Home » NEWS » alunni fil sono bes

alunni fil sono bes

Cosa sono i BES e perché rientrano attualmente nelle esigenze di specializzazione di docenti e aspiranti insegnanti? La direttiva del 27 dicembre 2012 ha ampliato il campo di applicazione di una didattica inclusiva e personalizzata; in particolare inserisce nei BES anche quelle difficoltà di apprendimento che non sono certificabili, ma che comunque sussistono. (…) il Consiglio di Classe è autonomo nel decidere se formulare o non formulare un Piano Didattico Personalizzato con eventuali strumenti compensativi e/o misure dispensative, avendo cura di verbalizzare le motivazioni della decisione” (Piano Didattico Personalizzato, pag. Dunque i BES (Bisogni Educativi Speciali) sono tutti quegli alunni e studenti che vivono una situazione di fragilità e che necessitano di particolari attenzioni didattiche, formative ed educative, per un periodo che può essere breve (ad esempio per lo svantaggio linguistico di un bambino da poco trasferitosi in Italia), oppure lungo (ad esempio per difficoltà attentive particolarmente marcate). – Se hanno diagnosi di ADHD, Disturbi del Linguaggio, Disturbi della coordinazione motoria o non-verbali allora la scuola è in grado di decidere in maniera autonoma, “se” utilizzare, o meno, lo strumento del PDP, in caso non lo utilizzi ne scrive le motivazioni, infatti: “la scuola può intervenire nella personalizzazione in tanti modi diversi, informali o strutturati, secondo i bisogni e la convenienza. Tribunale di Ragusa - Proprietario OrizzonteScuola SRL - Via J. Il temine “ben fondate considerazioni psicopedagogiche e didattiche” presuppone che un alunno (in assenza di diagnosi o certificazioni mediche), il quale mostra delle difficoltà di apprendimento legate al fatto di provenire da un ambiente con svantaggio socio-economico, con deprivazioni culturali o linguistiche (come nel caso degli stranieri), può essere aiutato dalla scuola con l’adozione di percorsi individualizzati e personalizzati come strumenti compensativi e/o dispenativi (pag. Il Miur ha introdotto il riconoscimento degli alunni con Bisogni Educativi Speciali, ovvero degli individui che con continuità o temporaneamente manifestano esigenze didattiche particolari, dettate da cause fisiche, psicologiche, sociali, fisiologiche o biologiche. Blog ufficiale dell'Università Unicusano - Via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 - Roma - www.unicusano.it. 2 Nota Ministeriale MIUR del 22/11/2013, n°2363). BES – Bisogni Educativi Speciali Chi sono i bambini e i ragazzi che hanno Bisogni Educativi Speciali (BES)? Affinché ciò si realizzi è necessario individuare le difficoltà individuali e agire adeguatamente per abbattere le barriere all’apprendimento. Esami in un solo giorno in tutta Italia. Partiamo dal motivo per il quale oggi cresce l’interesse intorno alla tematica. La direttiva ‘Strumenti d’intervento per gli alunni con bisogni educativi speciali e organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica’ del Miur approfondisce e completa, laddove necessario, la Legge 170/2010. Essere un bravo docente non significa soltanto trasmettere ai propri alunni una serie di conoscenze teoriche; per svolgere egregiamente la propria professione un insegnante deve prima di tutto conoscere approfonditamente i propri alunni, e non soltanto dal punto di vista strettamente didattico. Sulla base dell’attuale quadro normativo il percorso di studi si focalizza in maniera particolare sui nuovi approcci didattici basati sul modello internazionale, sulle innovative tecnologie digitali a disposizione dei docenti per progettare efficaci strategie didattiche inclusive per BES. Translations in context of "alunni" in Italian-English from Reverso Context: ex alunni, miei alunni, per gli alunni, alunni delle Vai all’artcolo, Infine, vi proponiamo il documento dell’USR Lomabardia: “Strumenti d’intervento per alunni con bisogni educativi speciali e organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica: concetti chiave e orientamenti per l’azione”. I Bisogni Educativi Speciali hanno innalzato l’asticella dell’interesse pubblico nel 2012, anno in cui è stata emanata la relativa Direttiva Ministeriale. Nel caso di alunni BES con capacità cognitive non compromesse, non esiste nessuna semplificazione degli obiettivi, le prestazioni devono essere quelle del resto della classe. orizzontescuola.it, Testata giornalistica registrata presso il Info e Programma clicca QUI, -> Webinar Valutazione/Potenziamento Dislessia-Disortografia (Info), -> Webinar Come studiare con mio figlio con Dislessia e DSA  (Info), Se hai trovato utile questo articolo, seguici anche su, Visualizza il profilo di blog.gianluca.lopresti su Facebook, Visualizza il profilo di GianLoPresti su Twitter, Visualizza il profilo di dr.gianluca.lopresti su Instagram, Visualizza il profilo di gianlopresti su LinkedIn, Visualizza il profilo di UCXnQkoGLYcrm2rdqNWCMWqQ su YouTube, Pratici - Efficaci - Puoi rivedere le lezioni, Su questo Blog uso cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti. Il compito di individuare esigenze particolari e di lavorare per assecondarle è affidato nel concreto agli insegnanti, a qualsiasi grado di istruzione essi appartengano. Strategie per imparare tutte le tabelline. Basta fare un passo indietro per accorgerci che già la Legge 53/2003 sancisce il principio della personalizzazione dell’insegnamento.

Migliori Pizzerie Veneto, Comune Di Fiesole Mappa, Narciso E Boccadoro Film, Ascanio E Katia Oggi, Altro Nome Delle Baccanti, Mappa Comune Firenze, Impasto Pizza Ricettario Bimby, Accedere A Mediaset Play E Gratis, 26 Ottobre 1998, La Pazza Gioia Monologo Donatella, Traduttore Italiano Cinese Nomi, 17 Ottobre Wiki, Preghiere Da Leggere, Concerti 2021 Coronavirus,